FANDOM


L'Ordo Templi Orientis (O.T.O.) (Ordine del Tempio d'Oriente) è un'organizzazione iniziatica il cui scopo è attuare e di promuovere le dottrine e le pratiche del sistema religioso e filosofico conosciuto come Thelema come ideato da Aleister Crowley.

Il termine Thelema è la traslitterazione inglese del sostantivo tratto dalla koinè greca θέλημα (pronunciato [θélima] ) "volontà", dal verbo θέλω "volere, desiderio, scopo." Nei suoi assiomi e postulati fondamentali, è stata poi adottata come principio centrale da varie organizzazioni religiose. La prima legge di Thélema è "Fai ciò che vuoi sarà tutta la Legge. L'amore è la legge, amore sotto la volontà."[1]

L' OTO è un'organizzazione registrata nel 1979 come organizzazione religiosa no-profit nello Stato della California negli USA.[2]

Storia Edit

L' Ordo Templi Orientis nasce molto tempo prima di Aleister Crowley in quanto le sue origini risalgono al 1895, quando fu fondato da  Karl Kellner (1851-1905), un ricco industriale austriaco di fine Ottocento, insieme a Theodor Reuss (1855-1923), e a Franz Hartman (1838 - 1912) sulla falsariga della Massoneria e delle confraternite ermetiche diffuse allora in tutta Europa.

In origine l'O.T.O. era destinata ad essere modellata e associata, con tre gradi iniziatici successivi, ai sei gradi iniziatici della Massoneria[3]. Tuttavia, sotto la guida di Aleister Crowley, l'O.T.O. fu poi riorganizzata intorno alla Legge di Thelema (i cui precetti fondamentali sono "Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge" e "Amore è la legge, amore sotto la volontà")[4] promulgata da Crowley già nel 1904, con Il Libro della Legge.

L'O.T.O. comprende anche la Ecclesia Gnostica Catholica (E.G.C.) che è la ramificazione ecclesiastica dell'Ordine stesso. Il suo rito centrale e pubblico è chiamato Liber XV o Messa Gnostica.

Dottrina Edit

l'OTO promuove la dottrina di Thelema. Benchè questa sia considerata comunemente una forma di occultismo satanista, l'Ordine afferma di prestare attenzione alla cura, tra gli altri, degli ideali della libertà individuale, dell'auto-disciplina, dell'auto-conoscenza, e della fratellanza universale.

L'OTO è aperto ad ogni uomo o donna della maggiore età, senza discriminanti razziali, religiose, politiche o legate a disabilità fisiche, in pieno rispetto dei Diritti dell'Uomo.[4][5]


Cite error: <ref> tags exist, but no <references/> tag was found